24 Aprile 2019
[]

Interviste

Capitano, mio capitano!

Quattro chiacchiere con ...
06-10-2017 - Intervista a Gabriele Cortese

Gabriele, di dove sei e da quanti anni giochi nel Verona calcio a 5?
Sono nato e cresciuto qui a Verona. Calcisticamente il Verona C5 è sempre stata la mia casa: gioco qui da quando avevo 18 anni, quindi con questa fanno ben nove stagioni.

Nella squadra sei un "universale". C´è, ad ogni modo, un ruolo che prediligi o in cui senti di poter rendere meglio?
No, non ho un ruolo prediletto. La mia mentalità è quella di cercare di fare bene in ogni posizione, aiutando la squadra a prescindere dal ruolo in cui il Mister decide di schierarmi.

Dall´alto della tua esperienza, quali sono le tue impressioni sul gruppo di quest´anno?
Il gruppo mi sembra genuino, affamato e con dei valori. Una nostra caratteristica è senza dubbio la forte identità: siamo quasi tutti ragazzi nati e cresciuti a Verona, disponibili e con voglia di crescere.

Capitolo nuovi innesti e under: come valuti le mosse della società e il loro inserimento in rosa?
I nuovi innesti sono sicuramente dei giocatori validi, che possono benissimo stare in questa categoria. Per quanto riguarda gli under è ancora presto per fare valutazioni ed esprimere giudizi. Ad ogni modo, non nascondo di aver intravisto in loro tanta voglia di imparare, che unita ai notevoli margini di miglioramento di ognuno potrà fare la differenza nella crescita di questi giovani.

Ti piace lavorare con lo staff attuale? Quanto reputi importante che sia composto da ex professionisti del calcio a 5?
Posso dire che è senza dubbio uno team altamente professionale. A partire dallo staff tecnico e dagli allenamenti, sempre programmati ad hoc, fino alla società, che col passare del tempo si sta dimostrando sempre più presente. Non sono accorgimenti che nascono dal nulla. Sono convinto che la grande esperienza maturata nel mondo del calcio a 5 professionistico da parte di tutti i componenti sia la chiave di una buona organizzazione come la nostra.

Passiamo al campionato. Dopo un inizio così convincente senti di poterti sbilanciare maggiormente sull´obbiettivo o condividi quello della società e di mister Langè delle Final Eight?
Sotto questo aspetto posso solo dire che le costanti del nostro percorso dovranno essere l´umiltà e la capacità di guardare partita dopo partita. Solo facendo un gradino alla volta possiamo toglierci davvero qualche soddisfazione quest´anno. Poi sul fatto che partire con due vittorie ci stia mettendo sulla giusta strada non ci piove...

Cosa vuol dire per te essere capitano del Verona calcio a 5?
Vuol dire essere capitano della squadra della mia città, dove sono nato e cresciuto, e della squadra che mi ha fatto conoscere questo sport... Indossare questa fascetta ti dà sensazioni difficili da esprimere a parole. Bisogna dimostrare in campo di meritare un´occasione e un onore simile.


scritto da Francesco Scolaro

Main Partner

Prossimi incontri


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata