23 Aprile 2019
[]

Interviste

Edoardo Campana: «Siamo giovani ma possiamo puntare in alto. A Dolo dovremo farci trovare pronti mentalmente».

Quattro chiacchiere con ...
30-11-2017 - Intervista a Edoardo Campana

Come di consueto, in settimana abbiamo fatto due parole con uno dei protagonisti della nostra prima squadra. È il turno, questa volta, di colui che è stato probabilmente il migliore in campo nell´ultimo scontro casalingo vinto contro lo Sporting Padova C5. Stiamo parlando del classe ´95 Edoardo Campana. Conosciamolo meglio!

Edoardo, raccontati un po´ di te: dove sei nato, dove abiti e come sei arrivato a giocare nel Verona Calcio a 5?
Sono nato e cresciuto a Verona, dove vivo ancora oggi. La mia carriera calcistica è iniziata all´età di 6 anni, quando ho dato i primi calci al pallone nel Team Santa Lucia Golosine. Fino a 17 anni ho giocato qui a livello giovanile, poi sono stato chiamato in prima squadra, dove sono rimasto per tre stagioni disputando il campionato di eccellenza. Dopodiché mi sono spostato per un anno all´Audace, in prima categoria, fino a quando Massimo Biasia (mio preparatore negli Allievi del Santa Lucia) mi ha chiesto se mi andava di venire al Verona Calcio a 5. Ho accettato, ed ora eccomi qui.

Cosa ritieni di saper fare al meglio in campo e dove pensi invece di dover migliorare in maggior misura?
Il mio punto di forza è la semplicità, cerco di fare la cosa più semplice e di mettere il compagno in una situazione favorevole per lo sviluppo del nostro gioco. L´aspetto da migliorare di più è invece la gestione della palla.

Come stai vivendo il rapporto con i tuoi compagni e cosa puoi dirci del gruppo di quest´anno?
Senza girarci troppo intorno il gruppo è molto affiatato e mi sono trovato subito bene, ho un buon rapporto con tutti.

E per quanto riguarda lo staff? Su quali aspetti si focalizzano maggiormente mister Langè e i suoi collaboratori?
Anche con lo staff mi sono trovato subito bene, in particolare con il mister, che ha avuto la disponibilità e la pazienza di insegnarmi le basi di questo sport a tutti gli effetti nuovo per me. A livello più specifico stanno cercando di farmi migliorare soprattutto, come accennavo, nella gestione della palla.

Obiettivi, personali e di squadra, per questa annata?
Il mio obiettivo è quello di dare il meglio e imparare il più possibile dai compagni di squadra e dall´allenatore.
Siamo una squadra giovane ma che può fare certamente molto bene. Speriamo di arrivare il più in alto possibile, senza porci limiti.

Come accennavamo in apertura, probabilmente sei stato il giocatore che più ha brillato nel successo casalingo con lo Sporting Padova C5. Può essere questo, per te un punto di partenza? Come si trova continuità ora?
La partita di venerdì mi ha dato molta soddisfazione in quanto si sono concretizzati gli sforzi e i sacrifici che porto avanti dall´inizio della stagione. È risaputo che per rendere bene in partita è necessario allenarsi al meglio in settimana, perciò continuerò su questa strada. Sono sicuro che i risultati arriveranno.

Quali sensazioni state raccogliendo in vista della trasferta a Dolo e, più in generale, sul campionato che state affrontando?
Non conosco tutte le squadre, ma sono convinto che se non si affronta ogni partita con la giusta concentrazione la sconfitta diventa una possibilità concreta contro ogni avversaria. Perciò credo che venerdì, come anche negli altri impegni, sarà importante arrivare preparati soprattutto dal punto di vista mentale.


scritto da Francesco Scolaro

Main Partner

Prossimi incontri


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata